Manchester City, Ok ai rigori..

25/2/2019

 

 

Il Manchester City supera 4-3 ai rigori il Chelsea nella finale di Coppa di Lega, Pep Guardiola conquista il trofeo numero 26 della sua carriera di allenatore, Maurizio Sarri rinvia l’appuntamento con un titolo importante nonostante la buona prestazione dei Blues, ma questa finale passerà alla storia per il gran rifiuto da parte del portiere Kepa Arrizabalaga di lasciare il campo per una sostituzione comandata al 117’ dopo l’ennesimo stop, provocato dalle sue precarie condizioni di salute. Il giocatore spagnolo, recuperato in fretta e furia dopo i problemi fisici che lo hanno costretto a saltare il match di Europa League con il Malmoe, è soccorso due volte durante i tempi supplementari.

 

A quel punto, Sarri ordina il cambio, ma Kepa rifiuta in modo quasi plateale di uscire, mandando a quel paese tutta la panchina. La scena è surreale, perché l’arbitro Moss non sa come regolarsi, Sarri insiste per l’ingresso di Caballero, Luiz parlotta con Kepa, ma alla fine lo spagnolo resta al suo posto. Dopo tre minuti di recupero, allungati ulteriormente, si va ai rigori e qui il City vince. Jorginho si fa parare il primo penalty da Ederson. Kepa ristabilisce la parità, respingendo la botta di Sané. L’illusione del Chelsea finisce con il palo di Luiz: l’ultimo tiro è affidato a Sterling che, con una sassata, regala al City la seconda Coppa di Lega di fila, la numero 6 della storia del club.Il Chelsea saluta Wembley a testa alta, caos finale a parte. Il timore di un’altra batosta dopo il 6-0 incassato due settimane fa svanisce con il trascorrere dei minuti, in cui i Blues, schierati da Sarri con Hazard al centro dell’attacco, reggono l’urto del City con dignità. Nella formazione titolare c’è anche Emerson, mentre sull’altro fronte Guardiola ha rinunciato inizialmente a Sané, protagonista del 3-2 in casa dello Schalke 04 in Champions.

 

Il match è bloccato. Il primo tiro arriva al 28’ con Aguero: Kepa para senza problemi. La ripresa è più viva. Il Chelsea è più convinto. Luiz ci prova su punizione. Kanté divora un’occasione sull’assist perfetto di Hazard. Il City si rimette in marcia, ma la difesa dei Blues, seppur faticando, tiene. Nei supplementari, la squadra di Guardiola aumenta la spinta. La conclusione di Gundogan finisce fuori, poi Kepa salva sulla botta da due passi di Aguero.

 

L’argentino ci riprova al 117’, ignorando Sterling liberissimo alla sua destra. Kepa controlla il tiro, chiama per la seconda volta i medici e scoppia il caos. Alla fine, Kepa resta in campo e si va ai rigori, con il trionfo del Manchester City.

 

Link diretto alla fonte della notizia, clicca qui

 

 

 

Facebook
Twitter
Please reload

Punto Business Srl - P.iva 02176400683 Pe 159581  English network club  © Inglese Top 2016-19 Tutti i diritti sono riservati - Termini del Sito - Privacy GDPR

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • YouTube Icona sociale